Se sul palco c'è il Signor Lawrence (Rassegna Stampa)

La brillante commedia è stata proposta domenica sera all'auditorium. Autori del testo Concolino e Sorrentino. Tra gli attori Giuseppe Mauro.
"E se avesse ragione il signor Lawrence?" è il titolo della commedia brillante rappresentata, domenica sera, all'auditorium "A.Casalinuovo" , scritta da due esordienti Francesco Concolino e Carla Sorrentino, per la regia di Aldo Conforto. La commedia ambientata in un parco inglese ha visto recitare con grande successo di pubblico : Giuseppe Mauro nella parte di Goffredo, Gemma Conforto  Rebecca, Giuseppe Caruso Raymond, Francesco Concolino  signor Lawrence e Rossana Veraldi la signora Lawrence. Carla Sorrentino ha curato le scene, Vittorio Sorrenti le musiche, Aldo Conforto, Carla Sorrentino e Francesco Concolino le scenografie e i costumi e Giuseppe Monterosso e Domenico Tomaino sono stati i realizzatori del grande albero al centro della scena . I costumi sono stati realizzati dalla sartoria Marilù e il servizio audio e luci è stato curato da Bruno Gallè. La commedia, senza una vera e propria trama, con musica dal vivo, ha visto i personaggi alternarsi sulla scena in dialoghi contorti e "illogici" in cui si poteva leggere il messaggio, finale, dell'incomunicabilità tra gli uomini. Ma, in che cosa dovrebbe avere ragione il fantasioso, confusionario e creativo signor Lawrence? Ce lo spiega il professore Luigi Tassoni che, nella locandina, scrive:"Lo spettatore lo scopre un pò alla volta in questa commedia che racchiude i fugaci incontri, piccoli scontri e soprattutto i sogni e i desideri di un piccolo condominio umano, ovvero un microcosmo sorvegliato dalla grande coscienza di un albero: la natura che non si può ignorare , ciò che sta fuori da ognuno ed esige attenzione. Ciascun personaggio vive in un piccolo cerchio, incarna un diverso modo di essere e di esprimersi che è unico e non somigliante a nessun altro". "Ciascuno viene travolto dalla prorompente vitalità dell'inarrestabile signor Lawrence, sempre pronto ad irrompere con la propria richiesta: cinque sterline per una rivelazione, un'illuminazione, uno sguardo a una realtà altra, tanto insensata da apparire plausibile".Nella commedia non succede niente in particolare, potrebbe succedere tutto, fino all'incontro finale fra le misteriose strade dell'innamoramento tra Goffredo e Rebecca. Una storia tenera, delicata e intelligente, una commedia teatrale che , i due autori confessano - "non avremmo mai pensato di scrivere. Ebbene lo abbiamo fatto". Grande l'emozione, gli applausi e i riconoscimenti, che domenica sera, ha accompagnato la rappresentazione di questo lavoro teatrale dei due esordienti catanzaresi, che il regista Aldo Conforto ha apprezzato prima del pubblico.
( Franca Fortunato - Il Quotidiano del Sud )

Si ringraziano gli autori dell'articolo e la redazione di http://www.quotidianodelsud.it/

10 Aprile 2019 1339
Teatro di Calabria - Poiesis cartellone 2018/2019 Siamo fieri di presentarvi il cartellone artistico 2018/2019 della quarta edizione di POIESIS -Progetti d'Arte-, incontri su Teatro, Arte, Musica, Letteratura a cura del Teatro di Calabria e con il patrocinio della Fondazione Rocco Guglielmo e della Provincia di Catanzaro. Abbiamo scelto di percorrere un filo narrativo inedito, che idealmente...
11 Aprile 2019 1256
Perchè la tragedia - Workshop di formazione letteraria e teatrale Workshop di formazione letteraria e teatrale a cura del prof. Luigi La Rosa e del M. Aldo Conforto (Teatro di Calabria) Rivolto a studenti delle scuole superiori, docenti, appassionati e amatori di teatro, attori. DESCRIZIONE: "Perché la Tragedia?" E' la domanda che ci viene rivolta più spesso dal pubblico che entra in contatto...